1 · principale

The end

Ebbene, è arrivato il momento di chiudere questo blog.
Questo è l’ultimo post che redigo perché questo blog mi ha stancato e non so come dare linfa vitale a questo blog asfittico e malinconico.
Ho preso questa decisione vedendo il traffico degli ultimi giorni, le statistiche e quant’altro.
Nulla da aggiungere se non che questo blog è stato un mio fedele compagno d’avventure a cui ho raccontato la mia vita brussellese e turca.
Adesso è tempo di nuove sfide e, soprattutto, di segretezza  nella scrittura.
Decido di chiudere questo blog a Settembre, dopo aver compiuto 29 anni e dopo una pausa estiva in cui ho pubblicato davvero poco.
E tutto, almeno per il momento.
Associo questo post a “The End” dei Doors.
Così m’immagino la sigla finale del mio personalissimo film di questi 3 anni.

Senza categoria

Conclusioni di Settembre

Come ogni anno l’ arrivo di Settembre coincide con le conclusioni che si tirano a fine Estate.
Quest’estate è stata segnata dal mio impegno nel progetto “exchangers” ossia stagisti egiziani, turchi e giapponesi
che si sono alternati a Palermo.
Non è stato un vero è proprio lavoro, ma certi giorni e certi impegni sono stati davvero stressanti.
Dai mancati pagamenti alla bombola per cucinare passando per le uscite serali ai “learning circle”, ogni giorno controllavo la mia casella di posta elettronica, facebook o il cellulare con il timore che qualcosa andasse storto o che qualcuno si potesse lamentare di qualunque cosa.
A volte, spesso, abbandonavo tutti e fuggivo in canoa verso l’azzurro mare della baia dei francesi dove ero irraggiungibile per un paio d’ore.
Così potevo ricaricare le pile e affrontare ogni problema con un pò più di serenità.
Adesso, che le giornate terminano alle 7e30, che la maggior parte degli stagisti è ritornata a casa, risento forte il desiderio di dare un “valore aggiunto” alle mie giornate.
Da quando sono tornato in Sicilia, sapevo che dovevo riaffrontare i problemi che credevo aver dimenticato in Turchia;
1. La specialistica in lingue occidentali decadenti e nel non lavoro assicurato.
2.Lo studio fine a se stesso fatto di tante pause caffè.
3. Le lezioni universitarie tenute da vecchi baroni decadenti che uccidono le ambizioni studentesche.
4. Il mio impegno Civico etico verso una società migliore costantemente sommerso da un mare di rifiuti.
5. Le feste scanzonate e stanche a cui prendo parte sperando di trovare una fanciulla da concupire.
I punti potrebbero andare avanti ma è meglio mettere un punto per ora.
Intanto mi auguro un buon 29esimo anche se questo post andrà in rete  a fine giornata.