1 · principale

Roventi venti olimpici

Tornato da notti di deliri e fantasticherie varie,
riposai il mio corpo accaldato nella mia camera.
Ma lo foco devastatore venne a bruciare le mie visioni.
Orribil tragedia! Vedo Lo monte devastato da fiamme inesauribili!
Non fu Minosse, né Cerbero, nemmeno Caronte che ci affliggono
con caldi venti infernali.
E l’omo, lo stesso custode del bosco si ribella e incendia.
Perché? Perché omo non vigili ma bruci ?
La natura vol tempo per rigenerarsi e tu la bruci per questione di danaro?
Certi omini non sanno e non vogliono capire ma fanno danno.
Ora li venti roventi si sono placati ma rimane il danno.

Circe soffia fresca sulle colline arse e denudate,
ma noi altri pensiamo allo patrono da celebrare.
Pochi danari, tanti problemi.
La festa patronale è magra come i tempi attuali.
Troppo magra e lo spettacolo pirotecnico e flebile foco festoso.

In questi giorni le glorie degli atleti italici in quel di Albione
ci hanno fatto gioire e soffrire.
La nostra eroina non è riuscita a dare una medaglia
per la gente del loco ma rimane la bella prova.

Ed ora, che l’assunzione arriva e l’estate sta per terminare
finisce la pax olimpica e ritorna il velenoso campionato della palla.
Ma le imprese resteranno.
Il cinese che corre zoppicando fino alla fine.
L’atleta italico che terzo arriva sulla sella di un biciclo malconcio.
Il figlio del vento caraibico che brucia tutti i premi.
Le bravissime donzelle del fioretto.
Lo Nettuno americano e tanti altri qui raccolti.
Ma lo spettacolo del televisore non mi basta.
Mi cimento anch’io nella corsa con canoa
sognando di ripetere le mirabili imprese
del Molmenti glorioso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...