1 · principale

A letto con la diva

Stanotte mi sono portato a letto la johansson,
lei non ha detto nulla. Erano le tre e trenta di notte
e tutto andava bene mentre Falstaff cantava.
Quando si parla dell’oscuro web del desiderio
secondo una filosofa americana dalla sciarpa giallo canarino
alta 5 centimetri che vive a pagina 26 del venerdì di repubblica.
Tutto il mondo è burla, e allora burliamocene.
Mi burlo di questi divi di carta e delle loro opinioni.
Posso averli qui nel mio letto, più dal morto che dal vivo.
La Johansson è di carta e non si muove,  lo stesso per Flastaff
della filosofa americana e di Renzi sul Metropolitan.
Adolf_Schrödter_Falstaff_und_sein_Page

Il sesso analogico rischia di diventare l’attività residuale di inguaribili nostalgici.
Come dice Staglianò

quindi digitalizziamo una scopata, o meglio, sbrighiamo la pratica sessuale
in attesa dei porno video.
Che tristezza internet!
Per questo ho portato la Johansson a letto
Dalla carta al lenzuolo, il passo è breve.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...