1 · principale

Una giornata al mare- Dalla parte di Salvo

Il tipo sulla sessantina sta lì chino a raccogliere pazientemente le bottiglie che trova.
Non parla o almeno risparmia il fiato per dire qualcosa d’importante.
Ogni tanto si ferma a contemplare l’orizzonte, come adesso e comincia a pensare:
Non capisco, nessuno lavora ma, cazzo, quando c’è da ubriacarsi trovano quei quattro spiccioli pidocchiosi per comprarsi ogni tipo di vino a basso costo e ad alto contenuto alcolico.
Ai miei tempi eravamo più composti, più inibiti, più sentimentali, meno stronzi sicuramente.
Ho conosciuto mia moglie qui, guarda caso una notte di ferragosto.
All’epoca il ferragosto si festeggiava con meno elettronica, meno pillole d’estacy e in modo più genuino. Quella sera di 42 annia fa, caspita quanto tempo è passato, c’era una festa indimenticabile. Tutto il paese era qui, c’era tanu u tasciu noto per il suo look appariscente, Asparinu l’inglese perchè era stato nella swinging london e parlava un inglese molto palermitano ma era un innovativo e alquanto eccentrico. Mariella a biadda corteggiata da mezzo mondo e con una passione segreta per la sua migliore amica Assunta a masculuatta.
C’era il nostro cantante preferito Enzu u morandi che sapeva suonare ogni pezzo di Celentano e Morandi con quella sua chitarra arripizzata fregata al fratello musicista.
C’era un falò, si, sicuramente c’era e non si capisce perchè quest’anno è proibito.
C’erano 12 picciotti intorno ad un falò, c’era da bere e da fumare e la voglia di immaginare un futuro migliore e per chi poteva permetterselo andare all’università e diventare medico.
Ma non era cosa mia, io preferivo barcamenarmi a fare il muratore, pizzaiolo, bagnino, etc…
Mia moglie era lì, fortunatemente. La piccola Anna, un fiore di ragazza: semplice, umile e bella come un alba limpida d’estate. Casalinga tuttofare, ragazza del borgo da sposare ma che nessuno si prendeva perchè era tutta casa e chiesa o comunque non incline a fistini e bordelli del genere..
Quella sera per la prima volta nella mia vita ho fatto l’amore con lei mentre Umorandi suonava di un mondo d’amore, Asparinu si faceva il bagno nudo mostrando fiero il papagno a Mariella e Assunta che facevano finta di essere scandalizzate e gli altri ragazzi, e cu si ricuarda, botta risali a vicchiaia, gridavano e cantavano contenti e facevano l’amore che ormai non era più un tabù alla faccia dei nostri padri e nonni scandalizzati da tutto questo.
Di quella sera ricordo di averla accompagnata a casa e aver subito i cazziatoni, come dicono i giovani d’oggi, di mio padre e del padre della ragazza che mi disse ” Da te una cosa del genere non me l’aspettavo”.
Tre sere dopo abbiamo fatto la fuitina d’amore in mezzo a vacche e scecchi, una seggia, un tavolo e tanticchia ri cascavaddu a faccia r’internet e tutti sti camurri moderni.
Ora sono qui che pulisco sto schifo, due figli laureati e disoccupati che, per carità di Dio, darmi una mano non se ne parla nemmeno perchè stanno per partirsene per la Germania da mio cugino ca c’avi a pizzeria italiana docu a Monaco.
Comunque oggi è ferragosto ed è festa, da domani si vede.
Ancora penso a quel mondo d’amore, OMorandi che ha fatto l’operaio alla faccia della sua passione per la musica. Un ernia al disco, due figli arrestati e una moglie morta di recente e lui ca, mischinu, va passiando dal mattino alla sera e ogni tanto lo fanno suonare al chioschetto e lo pagano in birre e panini.
Asparinu se ne partì 30 anni fa e adesso vive a Londra dove dice che faceva l’artista d’avanguardia finchè non l’hanno trovato in overdose in una vasca da bagno in un hotel a Bangkok con tre minorenni asiatiche.
Mariella e Assunta vivono in Svizzera dove gesticono una SPA ma si sono lasciate di recente e di loro non si sa più niente.
Non era il mondo d’amore che immaginavamo, ma chissà, forse se un giorno si riscoprisse il sapore delle albe all’aperto, il caciocavallo nella stalle, fare una fuitina d’amore con una giovane illibata o quasi, e se, e se ci fosse un gran prato verde dove nascono speranza che si chiamano ragazzi disoccupati e laureati e sti politici latroni la smettessero di rubare…
Ecco che arriva un ragazzo dalla tenda che sembra proprio UMorandi da giovane…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...