Senza categoria

Tempo al tempo

tempo-che-sfugge
Mi sono ripreso il mio tempo ragionando sui tempi lunghi.
Ho avuto alcune sciagurate idee, tra le quali completare il “percorso” universitario
e dedicarmi ai progetti ad impatto (a)sociale.
Ciononostante, alcune considerazioni:
Dedico più tempo a pensare che a scrivere.
Sono in fase decadente.
Non mi appassiona più nulla.
Odio guidare.
Così mi nascondo nel mio intimo casalingo:
lentamente adeguarsi al mondo.
Non scomparire ma evolversi.
Occupare e preoccupare gli spazi vitali, i bisogni, le aspettative.
Procedere speditamente seguendo il ritmo frenetico d’internet
Involuzione o evoluzione?
Difficile capire.
Quale destinazione, quali gli obiettivi?
Studiare per cosa?
Lavorare per chi?
E intanto il giorno scompare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...