1 · principale

50 anni di Barbarella


Un vortice di sinfonie datate avvolge questa sera d’inverno.
Fuori il tetro spettacolo della città divorata dal maltempo
ci rinchiude nella rievocazione di spazi siderali
e mondi sconosciuti rivissuti
in un caleidoscopico tunnel cinematografico.
Arriva Barbarella con la sua aria naif da anni 60.
Piccola  e ingenua Barbarella che ti concedi a tutti
ma nessuno ti possiede veramente.
Eroina di un mondo immaginifico e interstellare
lontano dalle miserie del disagio sociale digitale.
Regina-soldatessa di un pianeta lontano
dove angeli ciechi sono prigionieri di squallidi labirinti
di subumani schiavizzati e
rivoluzionari cospiratori pasticcioni
.
Cara Barbarella parlami del tempo che fu
in questa finzione cinematografica scrausa.
Impara a fare l’amore allungando il braccio
e ingoiando la pillola del piacere.
Barbarella adesso sei vecchia e hai smesso i panni
dell’attivista anni 70 come della bambola di plastica.
Portami nel regno dei sogni a sognare con la Regina nera
Dammi la chiave invisibile per aprire le porte dei sogni
invasi da lisergiche fantasie d’altri tempi.
Lasciami con gli angeli perchè
“Un angelo non fa l’amore ma è l’amore”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...